Skip links

Lombardia, elezioni regionali 2023: il sondaggio, le alleanze, il bluff

Cosa voterebbero i cittadini lombardi se si andasse al voto oggi?
La Lombardia andrà al voto il 12 e 13 febbraio 2023 ma ad oggi possiamo dire che il centrodestra sarebbe in vantaggio. Il centrosinistra però, comprensivo anche del Movimento 5 Stelle, potrebbe giocare le sue carte.
Dal sondaggio che abbiamo condotto, la coalizione di centrosinistra, costituita da Partito Democratico, Europa Verde, Sinistra Italiana, liste civiche, M5S e guidata dal candidato Pierfrancesco Majorino, si attesta infatti attorno al 40,1% , di 5 punti sotto la coalizione dei tre partiti di governo, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, rappresentati dal candidato Attilio Fontana, già governatore della Lombardia e che si ripresenta.
Ad oggi il patto per le regionali lombarde tra Pd, nella coalizione per Majorino, e M5S guidato da Giuseppe Conte, non è ancora chiuso ma sembra molto vicino.
La Lombardia, a differenza del Lazio, che va al voto sempre a febbraio e dove le sorti di questa alleanza sembrano essere svanite, potrebbe essere il laboratorio dell’alleanza ritrovata tra Pd e M5S.
Della partita anche la candidata Letizia Moratti per il Terzo Polo, Azione di Carlo Calenda e Italia viva di Matteo Renzi, che però non sembra impattare con il suo 14,8%: non erode a sufficienza a destra né a sinistra. Un bluff?

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza web.